Logo CeraVe CeraVe Mag
Ragazzo che mette la crema

Icon > Pelle a tendenza acneica

Nuova Linea CeraVe per il Trattamento della pelle a tendenza acneica e dei Brufoli

La pelle a tendenza acneica, si manifesta con la comparsa di imperfezioni come brufoli, cisti o comedoni (punti bianchi e neri). Essa può presentarsi in qualunque momento della vita di una persona, anche se ci sono fasce d’età più colpite e condizioni che possono favorire la comparsa di questo inestetismo cutaneo. 

Come abbiamo detto, l’origine è rintracciabile a livello delle ghiandole sebacee, lo strato profondo della pelle, dove nascono i peli. Ogni pelo, infatti, possiede una propria ghiandola che produce sebo, quella sostanza grassa che ha la funzione di proteggere e mantenere la pelle elastica. In alcuni momenti della vita, queste ghiandole possono esacerbare la produzione sebacea, è il caso ad esempio del periodo adolescenziale, quando, a causa degli squilibri ormonali, una notevole produzione di sebo va ad accumularsi proprio all’interno delle ghiandole sebacee.

Questa iperproduzione di sebo fa in modo che il poro da cui il pelo fuoriesce vada letteralmente ad ostruirsi, riempiendosi anche di cellule morte, materiale di scarto della pelle e sporco proveniente dall’esterno, ed è così che, all’esterno del poro, inizia a formarsi un comedone chiuso, più comunemente chiamato punto bianco, col passare del tempo quest’ultimo può aprirsi a causa dell’eccessiva pressione dovuta all’accumulo di sebo, formando un comedone aperto, o punto nero.

In tutti quei casi in cui, però, il comedone chiuso non riesca ad aprirsi e il sebo continuasse ad accumularsi nel canale pilifero, andremmo incontro ad alla comparsa di brufoli. Nei casi infiammatori più gravi e recidivi si può arrivare anche alla formazione di cisti e noduli.  

Durante l’adolescenza, le imperfezioni colpiscono principalmente quelle zone del viso che possiedono le ghiandole sebacee più grandi, come ad esempio fronte, naso e mento, mentre in età adulta, le parti del corpo più colpite sono il collo, le spalle e il petto.   Le cause principali che possono provocare la comparsa di imperfezioni sono molteplici, tra le più comuni ricordiamo: 

  1. Squilibri ormonali– durante l’adolescenza le oscillazioni ormonali fanno sì che le ghiandole sebacee lavorino più del dovuto, secernendo una maggiore quantità di sebo, questo è il motivo per cui la pelle degli adolescenti diventa più grassa, soprattutto nella zona T.
  2. Cause batteriche– i batteri che fisiologicamente si trovano sullo strato più superficiale dell’epidermide, possono moltiplicarsi eccessivamente a causa dell’otturazione dei pori e causare arrossamenti.
  3. Cause genetiche – è molto probabile che le persone che hanno avuto casi in famiglia possano essere più soggette alla formazione di brufoli.

Prendersi cura della propria pelle è importantissimo: per un efficace trattamento brufoli è fondamentale quindi seguire una routine specifica che possa non soltanto pulire in profondità la pelle, ma anche restituirle tutti quei nutrienti fondamentali per mantenere un buon equilibrio cutaneo. Tra i migliori prodotti CeraVe da utilizzare troviamo i nuovi: Detergente Controllo Imperfezioni, il Gel Controllo Imperfezioni e Siero Anti-Segni con Retinolo. 

Skincare Routine per pelle a tendenza acneica

 

Nei casi di pelle a tendenza acneica e tendenzialmente impura, oltre all’utilizzo di specifici prodotti è opportuno seguire alcuni semplici step quotidiani vediamo quali:

  • Struccare e detergere il viso ogni sera: la detersione quotidiana profonda è il primo step per trattare la pelle a tendenza acneica che ha bisogno di liberarsi dell’eccesso di sebo, di tutte le impurità e dello sporco accumulati durante il giorno. La sera, inoltre, è un momento fondamentale per la rigenerazione cellulare, è bene quindi utilizzare detergenti delicati che possano pulire la pelle in profondità ma rispettare allo stesso tempo la barriera a cutanea. 
  • Trattare i brufoli: una volta che il brufolo è comparso in superficie è importante resistere alla tentazione di stuzzicarlo o addirittura schiacciarlo. Utilizzate invece un prodotto specifico che possa aiutare a ridurre l’irritazione e abbia un’azione lenitiva.
  • Idratare l’epidermide: è opinione diffusa che una pelle grassa non abbia bisogno di essere idratata, non c’è convinzione più sbagliata. È infatti sempre necessario concludere la propria skincare routine quotidiana con un buon prodotto idratante adatto alla propria tipologia di pelle, per mantenere il giusto equilibrio cutaneo.