Logo CeraVe CeraVe Mag
Viso ragazza

Icon > Pelle a tendenza acneica

Macchie Post Acneiche: Come Ridurle

Contrariamente a quanto si crede, le pelle a tendenza acneica non colpisce soltanto gli adolescenti, ma è una problematica cutanea che può interessare anche gli adulti; se nei teenager è provocata essenzialmente dalle fisiologiche fluttuazioni ormonali caratteristiche di quell’età, negli adulti esso può essere causato da stress, cattiva alimentazione, ma anche inquinamento atmosferico.  

Chi ha avuto delle manifestazioni importanti, ma anche chi ha dovuto trattare qualche piccola e sporadica imperfezione, sa bene che il problema non si riduce però purtroppo soltanto ai brufoli, la comparsa di macchie post acneiche di colore rosso o marrone è infatti una conseguenza molto comune e decisamente antiestetica, almeno tanto quanto gli stessi brufoli! Queste macchie da brufoli non sono altro che un inestetismo cutaneo dovuto ad una iper-pigmentazione che può, col tempo, svanire autonomamente oppure aver bisogno di qualche accorgimento in più.

Macchie Post Acneiche: cause principali

Le macchie cutanee che persistono per diverso tempo anche dopo la scomparsa dell’imperfezione nella sua fase attiva possono essere di due tipologie differenti: si parla di macchie rosse e di macchie marroni. Le prime si formano subito dopo la scomparsa del brufolo, e sono dovute alla reazione della pelle che sta ancora tentando di eliminare i batteri residui e riparare la lesione cutanea, le seconde, invece, compaiono solo successivamente, a causa di una iper-produzione di melanina che va a scurire la parte interessata, e sono dovute ad un precedente schiacciamento del brufolo oppure da una non corretta esposizione ai raggi solari.  

La comparsa di macchie rosse è pertanto molto più frequente, e tende ad essere un problema soltanto transitorio, che generalmente si risolve autonomamente nel giro di poco tempo, anche senza dover intervenire direttamente con trattamenti specifici. Le macchie da iper-pigmentazione, invece, sono molto più resistenti, più difficili da eliminare e hanno comunque bisogno di tempo per scomparire del tutto, per questo motivo è fondamentale cercare di prevenirle.  

Vediamo allora nel dettaglio quali sono le opzioni possibili per poter trattare questo tipo di inestetismo cutaneo una volta che i brufoli sono scomparsi. 

Come trattare le macchie post acneiche

I trattamenti per ridurre più velocemente le macchie lasciate dai brufoli e accelerare così il processo di riparazione sono molteplici, vi basterà quindi seguire alcune indicazioni per avere nuovamente una pelle dall’aspetto sano e luminoso.  

1.Prevenzione: prevenire, si sa, è sempre meglio che curare, per evitare che le macchie rosse possano trasformarsi in macchie marroni, più difficili da mandare via, è bene innanzitutto evitare di schiacciarsi i brufoli e i punti neri con le dita, scongiurando così anche la proliferazione batterica e il peggioramento della situazione. L’altro fondamentale consiglio da seguire è quello di evitare assolutamente di esporsi al sole senza prima aver applicato una protezione solare con SPF 30 o 50.  

2.Skincare: usare dei prodotti adatti e delicati per la propria skincare routine quotidiana è un tassello fondamentale per il trattamento delle macchie scure post acneiche. Prediligete prodotti cosmetici mirati anche per un’adeguata detersione, come il nuovo Detergente Controllo Imperfezioni. 

3.No ai rimedi casalinghi: i rimedi fai-da-te preparati in casa posso risultare inappropriati per la vostra tipologia di epidermide, nei casi peggiori, essi potrebbero addirittura peggiorare il problema.

4.Il Siero Anti-Segni con Retinolo di Cerave, specifico per pelli a tendenza acneica, può contribuire a ripristinare il naturale equilibrio della pelle e a minimizzare i tanto temuti segni post acneici. Questo nuovo prodotto, grazie alla presenza delle 3 Ceramidi e della Niacinamide, aiuta a levigare e ad affinare la grana dell’epidermide in maniera delicata, nel rispetto della naturale barriera protettiva cutanea.

5.Trattamenti dermatologici: se il problema persiste e volete velocizzare la scomparsa di questo fastidioso inestetismo rivolgetevi a un dermatologo che saprà consigliarvi il trattamento più giusto per gestire la vostra situazione come laserterapia, luce pulsata e peeling AHA o BHA.