Logo CeraVe CeraVe Mag

Mani Ruvide e Secche: Cause e Rimedi

Icon > Mani e Piedi

Cause e Rimedi per le Mani Ruvide e Secche

Lavaggi frequenti, contatto con detergenti e disinfettanti possono portare a mani ruvide e secche. Una condizione che riguarda tutti, indifferentemente dal sesso e dall’età, anche se le abitudini di vita, a volte, potrebbero peggiorare la situazione. Lavori manuali ed esposizione a vento, freddo e intemperie, infatti, possono portare a screpolature più o meno gravi. Ma quali sono le principali cause di mani ruvide e secche, come fare per riconoscere i primi segnali e, soprattutto, quali i rimedi?

Mani ruvide e secche: scopri i primi sintomi

Il primo e inequivocabile segnale delle mani secche e ruvide è la sensazione di “pelle che tira”. Quando la pelle perde il suo naturale equilibrio idro-lipidico, tende a perdere la sua naturale struttura a reticolo che le permette di fare da barriera agli attacchi degli agenti esterni. Inizia a perdere morbidezza ed elasticità apparendo grinzosa e ruvida al tatto; in alcuni casi potrebbero manifestarsi sensazione di prurito e rossore. Senza le dovute precauzioni, col tempo potrebbe iniziare a spellarsi e a mostrare piccoli taglietti.

Mani ruvide: quali le principali cause?

Utilizziamo acqua calda e fredda, disinfettanti, detergenti, tocchiamo cose, afferriamo oggetti: le nostre mani sono soggette ogni giorno a tantissimi stimoli. Subiscono l’attacco degli agenti atmosferici come vento e freddo in inverno, dei raggi solari, di salsedine e cloro durante l’estate. Senza contare le particelle inquinanti e la predisposizione genetica alla pelle secca.

Tutto questo porta mani ruvide e screpolate che, nella peggiore delle situazioni, possono anche mostrare piccoli tagli. Cosa fare per correre ai ripari?

Mani ruvide e screpolate: trattamenti e rimedi

Per evitare mani ruvide e screpolate la prima regola è proteggere. I guanti, per esempio, sono fondamentali per proteggere la pelle delle mani sia dalle intemperie, che dal contatto con sostanze irritanti come possono essere detergenti o solventi. Indossare guanti di lana, da lavoro, di gomma è il modo migliore per evitare screpolature e taglietti.

La seconda regola è idratare, applicando spesso una crema protettiva e utilizzando saponi che rispettino il pH della pelle. Per detergere corpo e mani sarebbe meglio utilizzare per esempio una lozione non schiumosa come il detergente idratante CeraVe. Un detergente viso e corpo delicato con le 3 ceramidi essenziali, naturalmente presenti nella pelle ma che col tempo e con le aggressioni esterne diminuiscono la loro presenza, che aiutano a sostenere la struttura naturale della pelle. Più acido ialuronico idratante. Quindi si dovrebbe applicare una crema idratante protettiva. Purtroppo, però, a nessuno piace lavorare con la sensazione di unto, per questo la crema mani dovrebbe essere scelta accuratamente.

Come scegliere la crema per le mani ruvide e secche

Pratica e facilmente assorbibile: la crema mani non deve lasciare aloni e non deve ungere. Deve però nutrire, idratare, ammorbidire e alleviare la secchezza. La crema mani riparatrice CeraVe ha una formula che non unge ma che idrata e nutre la pelle secca e screpolata. Questi i suoi ingredienti e i relativi benefici:

  • 3 ceramidi essenziali che aiutano a ripristinare la barriera della pelle;
  • Acido ialuronico per idratare e aiutare a trattenere le molecole d’acqua;
  • Niacinamide per lenire e migliorare l’aspetto della pelle.

Tutti i prodotti CeraVe, infine, possono rilasciare gli attivi costantemente con una idratazione che può durare tutto il giorno, grazie alla tecnologia brevettata MVE (Multivesicular Emulsion).

Proteggi dagli arrossamenti di tutti i giorni la pelle delle mani secche e screpolate con i prodotti adatti: CeraVe ha i trattamenti adatti alle tue necessità.