Logo CeraVe CeraVe Mag

Come scegliere la crema per talloni screpolati

Icon > Mani e Piedi

I nostri talloni sopportano la pressione del peso del corpo e sono spesso stretti dentro scarpe non proprio comode. Mancanza di ossigenazione dell’epidermide, sudorazione e sfregamento meccanico di calzini e scarpe, potrebbero concorrere a una generale disidratazione della pelle di questa parte del piede. Sono tante, infatti, le cause che possono concorrere alla formazione di screpolature e spaccature della pelle del tallone. Che fare in questi casi? Ricorrere a una crema per talloni screpolati che si addica perfettamente alle esigenze della tua pelle, per ammorbidire e stimolare il ricambio cellulare e per avere piedi dall’aspetto sano e pronti a indossare sandali e scarpe aperte. Ma come fare per scegliere la crema per talloni screpolati? Ecco qualche suggerimento utile.

Come scegliere la crema per talloni screpolati

Per capire come scegliere la crema per talloni screpolati, occorre innanzitutto individuare di che cosa hanno bisogno i talloni e perché si screpolano. Le cause dei talloni screpolati, infatti, possono essere tante: dall’informazione genetica a patologie particolari, fino ad arrivare a carenze nutrizionali. Individuata la causa primaria e risolta la situazione, bisogna poi passare al trattamento e al trattamento dei talloni screpolati.

Quando la pelle è particolarmente secca, c’è bisogno innanzitutto di un’azione esfoliante e rigenerante, che rimuova tutto lo strato di cellule morte e stimoli il ricambio. Questa operazione può essere effettuata con una pietra pomice, svolgendo un leggero massaggio sulla parte screpolata, oppure passando una crema esfoliante. Subito dopo, la pelle di questa parte dovrà essere idratata e ammorbidita con una crema per talloni screpolati che le restituisca il giusto equilibrio tra lipidi e molecole d’acqua e le permetta di riacquistare la naturale elasticità e forza.

La crema rigenerante per piedi CeraVe risponde a tutte queste esigenze lasciando la pelle dei talloni morbida e levigata. Arricchita con acido salicilico e lattato di ammonio, la crema svolge una delicata azione esfoliante, mentre l’acido ialuronico contribuisce ad una corretta idratazione. La sua formula, inoltre, contiene niacinamide dall’azione lenitiva e 3 ceramidi essenziali che aiutano a rafforzare la barriera cutanea mantenendo la pelle dei talloni sempre morbida e idratata fino a 24 ore. Il prodotto non unge, si assorbe rapidamente e può essere applicato in qualsiasi momento.

Crema per piedi secchi: mai più senza

Per evitare di arrivare a condizioni estreme di secchezza, con spacchi e tagli, la pelle del tallone andrebbe trattata quotidianamente ​, alla pari della pelle di tutto il resto del corpo. Per questo motivo subito dopo la doccia o il bagno, bisognerebbe ricordarsi di passare sui talloni screpolati una crema adatta ad ammorbidirli e a restituire la giusta idratazione. Il piede, inoltre, dovrebbe respirare il più possibile per evitare che all’interno delle spaccature e dei taglietti della pelle si possano creare colonie di batteri, che potrebbero provocare infezioni. Il consiglio è sempre quello di indossare calzini di cotone, fibre naturali e calzature traspiranti, per evitare un’eccessiva ​sudorazione il conseguente proliferare di microrganismi come batteri e funghi. Per avere sempre una pelle dei piedi non solo a prova di sandalo ma soprattutto dall’aspetto sano e resistente, munitevi della vostra crema per talloni screpolati e dedicategli tutte le attenzioni che questi meritano.