Logo CeraVe CeraVe Mag
Braccia con crema

Icon > Viso

SPF: Cos'è e a Cosa Serve

L’SPF - Sun Protection Factor – non è altro che un valore numerico riportato su tutte le creme e gli spray per la protezione solare; esso indica il grado di protezione che quel prodotto riesce a offrire contro l’azione dannosa dei raggi UV. 

Proteggere l’epidermide da una scorretta esposizione ai raggi solari è molto importante, non soltanto durante la stagione estiva. Il benessere della nostra pelle dipende infatti sia dalle nostre abitudini quotidiane quando ci esponiamo al sole, sia dai prodotti specifici che decidiamo di utilizzare per fare in modo che la nostra pelle non subisca danni sul breve e lungo periodo, aiutandola così a mantenere un aspetto bello e sano. 

Sono considerate protezioni solari quei prodotti che offrono un valore di SPF compreso tra 6, l’indice di protezione più basso, e ≥ 50, indice di protezione molto alto. Tutti quei prodotti che hanno un fattore di protezione solare inferiore a 6 non sono più considerati protezioni solari bensì prodotti abbronzanti. Un SPF di 30 offre comunque una protezione alta dai raggi UV, un SPF di 15, 20 o 25 è invece considerato un indice medio. Più alto è il numero riportato sulla confezione del prodotto, maggiore è quindi la protezione offerta da quella crema, spray o latte solare contro le radiazioni ultraviolette. 

CeraVe crema viso idratante SPF 25 è la lozione per il viso con protezione solare che idrata intensamente l’epidermide offrendo allo stesso tempo protezione dai danni causati dai raggi UV. Un innovativo prodotto skincare giorno multifunzionale, quindi, in grado di idratare e ripristinare la naturale barriera cutanea formulato con ingredienti come: ceramidi, acido ialuronico e niacinamide. Questa crema offre un rilascio degli attivi durante tutta la giornata, fornendo la necessaria idratazione per tutto il giorno; con filtro protettivo ad ampio spettro e con ossido di zinco micronizzato si applica molto facilmente e in maniera uniforme senza lasciare residui. La sua formula non comedogenica non ostruisce i pori ed è quindi ideale per pelli da normali a secche.   

Proteggersi dai raggi UV

Proteggere la propria pelle dai raggi solari è importantissimo per preservare il benessere della nostra epidermide, ma non solo, assicurarsi di esporsi al sole nella maniera più corretta significa anche contrastare il fotoinvecchiamento cutaneo e quindi la prematura comparsa di quelle antiestetiche macchie scure della pelle, delle piccole rughe e segni d’espressione. 

Come abbiamo visto, scegliere una crema solare con un indice SPF adatto alla propria tipologia di pelle, sia in estate che in inverno, è fondamentale per proteggere la nostra pelle, in particolare quella del viso, molto delicata e maggiormente esposta all’azione dannosa dei raggi UV.  

È fondamentale precisare, che la scelta del prodotto solare con SPF adatto alla propria tipologia di pelle è solo il punto di partenza per un’esposizione al sole consapevole e responsabile. Per poter prendere il sole con serenità è infatti indispensabile anche seguire alcune semplici accortezze legate al buon senso che possono non solo proteggere la nostra pelle, ma anche migliorare l’aspetto e la durata della così tanto amata tintarella estiva. Oltre alla scelta di un adeguato SPF per il proprio fototipo di pelle, altri fattori, come le variabili individuali, la sorgente da cui provengono i raggi UV (lampade abbronzanti, lettini solari ecc.), il luogo in cui ci si trova (altitudine, latitudine, presenza di superfici riflettenti ecc.) e il momento della giornata possono infatti influenzare il grado di protezione. 

Vediamo allora nel dettaglio quali sono quelle piccole accortezze da seguire una volta scelto il prodotto solare più adatto alle nostre esigenze. 

  1. Applicare la quantità di prodotto necessaria immediatamente prima dell’esposizione: come specificato anche sull’etichetta, il prodotto solare va applicato in una quantità sufficiente e proporzionata alla grandezza della zona interessata; va prestata particolare attenzione alle zone più sensibili e più difficili da raggiungere (naso, spalle ecc.).
  2. Prestare attenzione alla frequenza dell’applicazione: essa può variare in caso di bagni, intensa sudorazione e utilizzo dell’asciugamano; è quindi consigliabile ripetere l’applicazione del prodotto frequentemente e comunque dopo aver sudato, essersi bagnati e asciugati.
  3. Evitare l’esposizione nelle ore più calde della giornata.
  4. Utilizzare indumenti protettivi.
  5. Ricordarsi di non rimanere troppo a lungo al sole anche se si utilizza un prodotto per la protezione solare, perché non vi assicura una protezione del 100% dai raggi UV.
  6. Ricordarsi che la sovraesposizione al sole è pericolosa (e di non esporre neonati e bambini piccoli direttamente al sole).