CeraVe Mag

Come idratare la pelle secca sulle gambe

>

Tutti vorremmo avere una pelle liscia e setosa, cosa che purtroppo non sempre è possibile. Soprattutto alla fine dell’estate, capita spesso di avere la pelle secca delle gambe che addirittura tende a squamarsi. Se non si corre subito ai ripari la pelle screpolata inizia anche ad arrossarsi e a dare prurito. Un inestetismo che col tempo crea non solo problemi fisici, ma anche emotivi.
Per poter intervenire con i prodotti adatti, bisogna innanzitutto capire i motivi che causano una pelle delle gambe secca e squamosa.

Pelle secca delle gambe: quali sono le cause

La pelle particolarmente secca è indicata con il termine di xerosi cutanea. La xerosi cutanea è una condizione della pelle che si manifesta quando la quantità di acqua presente nell’epidermide, lo strato più esterno della pelle, scende al di sotto di una soglia limite.

La pelle svolge un’importante funzione di barriera nei confronti dell’ambiente esterno e il trattenimento dell’acqua a livello dell’epidermide è favorito dalla presenza di molecole lipidiche, come le ceramidi . Se la componente lipidica viene ridotta, ne consegue una riduzione della quantità di acqua trattenuta e quindi una compromissione della funzione barriera.

Ad alterare la composizione dei lipidi e quindi a causare una disidratazione della pelle, possono concorrere diversi fattori, sia interni che esterni.

Tra le cause esterne ci sono:

  • Fattori ambientali: freddo, vento, ambiente secco
  • Detergenti che risultano non delicati
  • Esposizione al sole prolungata e senza protezione: i raggi UV aumentano l’evaporazione dell’acqua contenuta nella pelle.

Tra le cause interne:

  • Fattori genetici e predisposizione
  • Età, perché la concentrazione di grassi e lipidi diminuisce col tempo
  • Dieta molto squilibrata
  • Patologie come il diabete
  • Assunzione di alcuni farmaci.

Pelle secca delle gambe: quali i primi segnali

Come detto, la pelle secca delle gambe è dovuta ad una mancanza di idratazione, e ciò porta alle seguenti manifestazioni:

  • Si inizia con una sensazione di tensione: aumentano le cellule morte in superficie e la pelle risulta meno elastica
  • Quando la secchezza aumenta, la pelle si fa più ruvida e squamosa
  • Iniziano le prime screpolature, perché lo strato superiore è diventato completamente secco e ha perso la sua elasticità; si staccano le prime “squame” che formano una sottile polvere in superficie
  • La pelle diventa più sensibile e inizia anche la sensazione di prurito, che aumenta a seconda della gravità della secchezza

I rimedi per la pelle secca delle gambe

Una volta appurato che la pelle secca delle gambe è dovuta ad una scarsa idratazione, occorre quindi restituirle la giusta quantità di lipidi, in particolare di ceramidi , per impedirle di disidratarsi.
Si pone quindi il problema di scegliere la crema idratante per le gambe giusta. Il prodotto adatto deve apportare ceramidi per permettere alla pelle di ripristinare la sua funzione di barriera.
I laboratori CeraVe hanno sviluppato una linea di prodotti per la skincare arricchiti con un complesso di 3 ceramidi essenziali, acidi grassi e altri lipidi in grado di ripristinare e rinforzare la barriera epidermica.

Le creme idratanti CeraVe non si limitano quindi a idratare in superficie, ma forniscono una combinazione di ceramidi di cui la pelle ha bisogno per ritrovare idratazione e morbidezza. Formule ricche ma dalla texture facilmente assorbibile che idratano anche fino a 48 ore, per dire addio alla pelle delle gambe secca e squamosa.